Home Co-sleeping
Cosleeping PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 16 Aprile 2008 11:17

Mantenere il contatto col proprio bambino durante la notte fa parte delle cure prossimali ed è una consuetudine, denominata scientificamente cosleeping, praticata dal 90% delle popolazioni e, fino al secolo scorso, era molto diffusa anche da noi.
La prossimità alla madre nel cucciolo immaturo dell’uomo non serve solo alla protezione dai pericoli del mondo esterno, ma anche a regolare le funzioni biologiche.
Dormire vicini favorisce l’allattamento al seno e la suzione provvede, attraverso l’effetto antistress dell’ossitocina, a rilassare la madre e ne favorisce il riaddormentamento.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Aprile 2008 11:19